Ricerca testo completo

Al più tardi 1 mese prima del concepimento e fino alla 12a settimana di gravidanza, la futura madre deve raddoppiare il proprio apporto di acido folico, e ciò al fine di minimizzare il rischio di spina bifida nel figlio alla nascita.

Poiché le cellule dell’embrione in via di sviluppo si dividono molto velocemente, la madre necessita di un più alto apporto di acido folico che concorre al normale processo di divisione cellulare. Una carenza di acido folico aumenta il rischio di difetti del tubo neurale, con conseguente possibile sviluppo di «spina bifida» (incompleta chiusura di una o più vertebre) o «anencefalia» (incompleta chiusura della volta cranica) nel nascituro. E mentre l’anencefalia causa la morte del neonato già poche ore dopo la nascita, la spina bifida non costituisce di norma un rischio per la vita del bambino che tuttavia, nonostante venga sottoposto subito a intervento chirurgico, sarà nella maggior parte dei casi paralizzato e costretto sulla sedia a rotella per tutta la vita.

Tutto dipende dal momento giusto

La maggior parte delle donne inizia troppo tardi la profilassi con acido folico. Il momento ideale è 3 mesi prima del concepimento. Già allora una donna che cerca una gravidanza dovrebbe iniziare ad assumere 400 microgrammi di acido folico al giorno in compresse – in aggiunta a un’alimentazione sana e ricca di questa vitamina. Soltanto così è possibile assicurare all’embrione un adeguato apporto di acido folico nei primi giorni e nelle settimane iniziali della gravidanza, un aspetto di assoluta rilevanza perché la «decisione» tra spina bifida e spina normale cade tra il 18° e il 25° giorno di gravidanza.

Meno nascite premature e aborti spontanei grazie all’acido folico

Ma una profilassi precoce con acido folico non previene solo i difetti del tubo neurale. L’acido folico riduce anche il rischio di tumori del sistema nervoso centrale nei neonati. Studi scientifici hanno documentato anche un calo nel rischio di parti prematuri o aborti spontanei grazie alla profilassi con acido folico. Evidenze suggeriscono un possibile ruolo dell’acido folico nella riduzione del rischio di altri difetti congeniti quali palatoschisi (labbro leporino), difetti cardiaci congeniti, sindrome di Down o malformazioni delle vie urinarie.

La migliore protezione quando si desidera un figlio

Diversi alimenti come le verdure o i legumi contengono naturalmente acido folico. Poiché durante la preparazione dei cibi gran parte di questa vitamina – che è sensibile al calore – va persa e l’organismo umano è in grado di assorbire solo la metà dell’acido folico naturale, è quasi impossibile coprirne il fabbisogno solo con l’alimentazione – in particolare per le donne che desiderano un figlio.

I seguenti preparati aiutano a coprire l’aumentato fabbisogno di acido folico prima, durante e dopo la gravidanza.

actilife Pro Natal

Integratore alimentare con 0,6 mg di acido folico, 11 altre vitamine ed iodio. Per donne che desiderano restare incinte e durante i primi tre mesi di gravidanza. L’acido folico serve allo sviluppo del tubo neurale del nascituro. Ulteriori informazioni

Andreavit

Preparato multivitaminico con 0,6 mg di acido folico per la prevenzione di fenomeni di carenza prima, durante e dopo la gravidanza. Contiene 11 vitamine, 9 minerali e oligoelementi. Generalmente, il costo di Andreavit® viene assunto dall’assicurazione complementare della cassa malati. Ulteriori Informazioni

Burgerstein per la gravidanza e l’allattamento

Integratore alimentare con 13 vitamine, 10 minerali e oligoelementi in una formula attentamente bilanciata secondo i principi ortomolecolari – senza aromi, conservanti e coloranti esogeni. Copre l’aumentato fabbisogno di micronutrienti della madre e del bambino durante e dopo la gravidanza. L’ideale è iniziare l’assunzione già quando si programma la gravidanza. Contiene 0,6 mg di acido folico per lo sviluppo del tubo neurale del feto e iodio per una normale funzione cognitiva.

Burgerstein Gravidanza & Allattamento contiene un elevato numero di vitamine, minerali e oligoelementi – e in più lo iodio. Ulteriori informazioni

elevit Pronatal

Preparato multivitaminico atto a soddisfare il maggiore fabbisogno di vitamine, minerali e oligoelementi delle donne che desiderano restare incinte così come durante la gravidanza e l'allattamento. Una sola compressa di elevit® Pronatal al giorno garantisce l'apporto di importanti microsostanze nutritive a madre e bambino: 0,8 mg di acido folico e 11 vitamine aggiuntive, 3 minerali e 4 oligoelementi. L'assunzione di elevit® Pronatal dovrebbe iniziare almeno un mese prima della gravidanza in programma per ridurre al minimo il rischio di gravi malformazioni (p.es. spina bifida). elevit® Pronatal viene spesso rimborsato dall'assicurazione complementare della cassa malati. In vendita in farmacia.

Questo è un medicamento omologato. Leggere il foglietto illustrativo. Ulteriori informazioni

Femibion 1: 800 Folic Acid Plus

La composizione di Femibion® 1 è specifica per le esigenze delle donne che desiderano un figlio e fino al termine della 12a settimana di gravidanza. Molte donne non riescono ad assorbire completamente l'acido folico tradizionale e trasformarlo nella sua forma attiva. Ecco perché questo supplemento nutrizionale contiene anche Metafolin®. Questa forma dei folati può essere assorbita direttamente dal corpo e resa disponibile con maggiore efficacia. Con l'assunzione di 0,8mg di acido folico si riduce al minimo il rischio di malformazioni. Inoltre Femibion® 1 contiene la vitamina B, importante per la madre e per lo sviluppo del bambino, la vitamina C ed E, e lo iodio. Assumete Femibion® semplicemente al mattino con quello che bevete a colazione. Ulteriori informazioni

Femibion 2: 400 Metafolin più DHA

A partire dalla 13a settimana di gravidanza fino al termine dell'allattamento si raccomanda l'assunzione del supplemento nutrizionale Femibion® 2. È adeguato per un fabbisogno ridotto dopo il terzo mese, e una compressa contiene 0,4mg di acido folico ovvero Metafolin®. È inoltre garantito l'apporto di vitamine B, C ed E, e di iodio. Una capsula aggiuntiva contiene 200mg di grasso polinsaturo DHA. L'assunzione di DHA da parte della madre contribuisce al normale sviluppo del cervello e degli occhi nel bambino non ancora nato e nel neonato durante la fase dell'allattamento. Nella combinazione di micronutrienti di Femibion® 2 trovate tutto ciò di cui voi e il vostro bambino avete bisogno, quindi non dovete acquistare tanti prodotti diversi. Ulteriori informazioni

Pre-Natalben

Pre-Natalben Integratore alimentare appositamente studiato per soddisfare il fabbisogno di sostanze nutritive nel periodo prima del concepimento. Pre-Natalben contiene 3 μg di vitamina B12 e 400 μg di Quatrefolic®, una forma innovativa e biologicamente attiva di folato (vitamina B9). Ulteriori informazioni

Gynefam® PLUS

Integratore alimentare con 11 vitamine, 2 minerali, 5 oligoelementi e acidi grassi omega-3 per lo specifico fabbisogno nutrizionale delle donne in gravidanza e allattamento. Solo Gynefam® PLUS contiene Quatrefolic®, un composto della forma naturale, biologicamente attiva di folato. Ulteriori informazioni

Natalben Mama - allattamento

Durante l’allattamento, il fabbisogno di sostanze nutritive aumenta decisamente rispetto alla gravidanza.

Natalben Mama è il primo integratore alimentare in Svizzera sviluppato appositamente per la donna che allatta. Natalben Mama aiuta a soddisfare il crescente fabbisogno di sostanze nutritive delle donne che allattano contribuendo al benessere generale della madre e allo sviluppo ottimale del bambino. Natalben Mama contiene 11 vitamine, tra cui Quatrefolic® (una forma innovativa e biologicamente attiva di acido folico), 4 oligoelementi, 2 minerali e acidi grassi omega-3. Ulteriori informazioni