Ricerca testo completo

Poiché può aiutare a prevenire le calcificazioni, la vitamina della vita potrebbe avere effetti positivi anche sul sistema cardiovascolare. Sono in corso studi a riguardo.

In Svizzera le malattie cardiovascolari sono tra le principali cause di morte. Un’alimentazione poco sana, la sedentarietà, il fumo e frequenti livelli di stress rappresentano fattori di rischio. Lo stile di vita può influire negativamente sullo stato dei vasi sanguigni. Il tessuto delle arterie si indurisce e alla fine diventa fragile. Questo processo, comunemente noto come calcificazione arteriosa (o aterosclerosi), è la principale causa di insorgenza delle malattie cardiovascolari.

Un aiuto indiretto dall’acido folico

La calcificazione delle arterie è dovuta anche al prodotto intermedio del metabolismo, l’omocisteina, che può essere trasformato solo con l’aiuto delle vitamine B6, B12 e B9 (acido folico). Il livello di omocisteina nel sangue dipende anche dall’apporto di acido folico e vi sono diverse indicazioni che un adeguato apporto di acido folico aiuta a ridurre il rischio di malattia cardiovascolare. Naturalmente, però, la migliore prevenzione è e resta uno stile di vita sano.