Ricerca testo completo

Non c’è quasi nessuno che non abbia sentito parlare almeno una volta di acido folico. Eppure, volendo approfondire, emergono lacune di conoscenza piuttosto forti. È dunque tempo di chiarire un paio di aspetti centrali.

Cos’è esattamente l’acido folico?

L’acido folico è una vitamina del gruppo B (vitamina B9). È naturalmente presente negli alimenti sotto forma dei cosiddetti folati e viene sintetizzato anche in forma pura. Un dato interessante: l’organismo umano può trattenere l’acido folico presente negli alimenti solo per circa il 50%, mentre la forma sintetizzata viene assorbita quasi al 100%.

Perché l’acido folico è considerata la vitamina della vita?

L’acido folico è essenziale per la funzione cellulare e per il corretto svolgimento della divisione cellulare. Volendo esagerare, si può affermare che: senza acido folico non c’è vita. È per questo motivo, e a ragione, che l’acido folico viene definito anche la vitamina della vita. In caso di crescita rapida – in particolare, nel primo periodo di gravidanza – l’acido folico gioca un ruolo cruciale.

Di quanto acido folico ha bisogno l’uomo?

La dose giornaliera raccomandata per gli adulti è di 300 microgrammi di folati (se in forma naturale, ciò equivale a 300 mg di folati, se in forma di acido folico sintetico, ciò equivale a 150 mg). Prima e durante la gravidanza, il fabbisogno di acido folico e di 400 microgrammi aggiuntivi (per esempio in forma di compresse multivitaminiche).

Quali alimenti contengono acido folico?

Frutta e verdura, germe di grano e legumi sono tra gli alimenti le migliori fonti di acido folico in forma naturale. La nostra hit parade dell’acido folico indica quali alimenti sono più ricchi di questa vitamina.

Una porzione extra di acido folico è contenuta anche in tutti i prodotti che recano il nostro label «Acido folico». Maggiori dettagli alla voce Prodotti.